giovedì 28 ottobre 2010

Decorazioni in cioccolato

Dicevamo...ogni promessa è debito e quindi eccoci qua!
Ho messo un po' d'ordine tra le foto e tra le idee (anche se quelle sono molto più complicate da riordinare...) e ho raccolto per voi un po' di tecniche per fare le decorazioni in cioccolato.
Vedrete che, in fin dei conti, non sono così difficili da fare, la cosa fondamentale è partire da cioccolato ben temperato e per i metodi per temperarlo vi rimando qui e qui.




DECORAZIONI "A STAMPO"
Queste decorazioni sono le più semplici: una volta temperato il cioccolato, si stende su una superficie dello spessore di 1-2 millimietri (a seconda delle decorazioni che volete fare, tenete presente che più è sottile più è facile che si rompa nella fase successiva). Vedrete che tende ad asciugare abbastanza velocemente, aspettate che non sia più liquido, ma neanche completamente solidificato (di solito basta qualche minuto) e procedete a ricavare le forme che volete usando tagliapasta, tagliabiscotti o un qualsiasi stampino che abbiate in casa.



In alternativa potete usare forme che avete creato voi ritagliandole su fogli di acetato: in questo caso appoggiate il pezzo di acetato sullo strato di cioccolato e passate il perimetro con un coltellino ben affilato.
A questo punto aspettate che il cioccolato sia bena asciutto e procedete a staccare le decorazioni.
ACCORGIMENTO: quando staccate le decorazioni non fatelo prendendole direttamente con le mani, rischiereste di romperle, ma infilate una mano sotto al foglio di cartaforno o acetato su cui avete steso il cioccolato e, delicatamente, muovetelo e piegatelo verso il basso finché il cioccolato si staccherà da solo. Ho provato a fotografare questo passaggio, spero si capisca qualcosa...



Con questa tecnica ho fatto le decorazioni del Cespuglio di cioccolato e pralinato, le decorazioni laterali della Mousse di pere e cioccolato e anche l'Aereo di cioccolato.


DECORAZIONI A CORNETTO
Qui ci sono davvero poche spiegazioni da dare: una volta temperato il cioccolato, si mette in un cornetto di cartaforno e...via con la fantasia!!!
Si possono fare scritte, disegni, numeri, non c'è limite...



Per fare Winnie ho prima stampato il disegno su un foglio (se non sono disegni simmetrici bisogna specchiarli perché alla fine la decorazione verrà rovesciata...), ho posizionato un foglio di cartaforno sopra il disegno e ho cominciato, prima di tutto, a fare i bordi con il cioccolato fondente. Poi ho temperato anche il cioccolato al latte e quello bianco e ho riempito la magliettina e il corpo di winnie. Bisogna lasciarlo raffreddare molto bene...e vi confesso che al momento di doverlo staccare dalla carta ho incrociato tutte le dita possibili e immaginabili...ma è andato tutto bene! :)
Una volta staccato va rovesciato, per capirci la parte che voi vedete era quella a contatto con la cartaforno.





DECORAZIONI TRIDIMENSIONALI
Allora, anche qui non c'è limite alla fantasia...Qui, tanto per fare un esempio, vi spiego come ho fatto il quadretto sulla torta per la mia bimba.
Per prima cosa ho creato i vari pezzi: un quadrato come base del quadretto e tre rettangoli per il piedistallo con la tecnica "a stampo" e la "L" bianca con la tecnica a cornetto.
Una volta pronti tutti i pezzi si passa al montaggio.

                     

Prima il piedistallo, ho unito tutti i pezzi utilizzando come "collante" del cioccolato temperato (si, temperato anche questo perché in questo modo ha dei tempi di asciugatura molto brevi e si riesce a gestire meglio la struttura), poi, sempre con l'aiuto di altro cioccolato, ho fissato il quadrato più grande e sopra a questo ho applicato la "L" in cioccolato bianco.



Spero di essere stata chiara, scusate se le foto non sono molte, ma in alcune fasi vi assicuro che un po' difficile riuscire a trovare una mano anche per la macchina fotografica!! :)

A presto!

12 commenti:

  1. 8-} bellissimi e buonissimi!!!

    RispondiElimina
  2. Sei stata chiarissima, bisogna vedere se son capace io... il che è ben più difficile... eh eh!!!
    Winnie è strabiliante!!!
    Franci

    RispondiElimina
  3. Post utilissimo io lotto sempre con le decorazioni cioccolata..invece tu sei bravissima!.non ci riuscirò mai..ma mi salvo il post..non si sa mai!

    ciao Morena

    RispondiElimina
  4. olá!!!parabéns!!maravilhoso!!
    caroliny!!
    obrigada por partilhar!!sua fã do br.

    RispondiElimina
  5. @ELel: grazie mille!

    @mirtilla: beh...adesso non esageriamo...ma grazie!!

    @francesca: provaci, vedrai che se il cioccolato è ben temperato non sono così difficili!

    @morena: ciao carissimaaaa!!! ma figurati se non ci riesci...credimi, son più difficili da spiegare che da fare!! un bacione!

    @carol: grazie a te caroliny per essere passata di qui!

    RispondiElimina
  6. complimenti per le descrizioni accurata econ foto molto esplicative.mi conquisti!

    RispondiElimina
  7. bellissime e complimenti per il blog :)

    RispondiElimina
  8. Ciao!
    Scusa tantissimo l’effetto “spam”, ma siamo in poche e abbiamo pochissimo tempo per avvisare tutti di un’importante iniziativa food-blogger contro l'omofobia!
    Trovi tutte le info qui e qui

    grazie! :-)

    RispondiElimina
  9. aiuto!!!! perché le mie decorazioni sono ancora molto molli? è già passata una ora. ho iniziato a fare decorazioni con cioccolato a 37 gradi. mi può rispondere qualcuno il prima possibile che alle sei devo dare la torta gelato alla mia amica su cui vanno decorazioni di cioccolato????? grazie

    RispondiElimina
  10. Ciao, se sono ancora tenere vuol dire che il cioccolato non è temperato bene, bisognerebbe rifarle...se non hai tempo di rifare tutto prova a metterle in frigo, dovrebbero indurirsi e visto che vanno su una torta gelato e quindi poi rimangono al freddo forse salvi la situazione..;)

    RispondiElimina
  11. ciao, stavo girovagando sul web per trovare un'idea per la decorazione della torta del mio piccolino, un'idea semplice ma originale e d'effetto, e l'ho trovata sul tuo blog, la mia glassa di copertura però la vorrei fare con cioccolato al latte e come soggetto winnie, ti volevo chiedere la lucidità della glassa è dovuta alla colla di pesce?

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails